Impianto trattamento percolato Villaricca

Presso la discarica di Villaricca sita in località “Masseria Riconta”, già in gestione al Consorzio Unico Provincia di Napoli e Caserta “Articolazione Napoli”, è presente un impianto di mobile di trattamento del percolato da discarica per la portata di 50 m³/giorno, realizzato dalla Protezione Civile e consegnato alla Società S.A.P.NA. SpA, in data 22/09/2010.

A partire dal 28/03/2011 la Società ha provveduto alla messa in esercizio del suddetto impianto che tutt’ora è funzionante per il trattamento di 50 m³/giorno di percolato prodotto dalla stessa discarica.

Nel frattempo la Società ha approntato un progetto preliminare di ampliamento del suddetto impianto per ulteriori 500 m³/giorno da realizzarsi in affiancamento all’impianto mobile esistente, al fine di abbattere notevolmente i costi relativi allo smaltimento attualmente effettuato, in parte, anche fuori Regione.

Per la realizzazione del suddetto intervento la Società ha bandito apposita gara per l'affidamento in concessione della progettazione esecutiva, previa acquisizione della progettazione definitiva in sede di offerta. A seguito dell’esperimento della relativa gara, quest’ultima è stata provvisoriamente aggiudicata in data 31 maggio 2011.


Ubicazioni dell'Intervento
L’area destinata alla realizzazione dell’impianto di cui in premessa, è ubicata nel piazzale di servizio della discarica di Villaricca, situata nel Comune di Villaricca, nell'area della Città Metropolitana di Napoli.

E’ posta a sud dell’alveo dei Camaldoli ed è situata all’interno del SIN “Litorale Domitio Flegreo ed Agro Aversano”.
Figura 0‑1 Localizzazione dell’area sita in Comune di Villaricca (Città Metropolitana di Napoli) ad est della linea ferroviaria e a sud della strada Ripuaria adiacente all’Alveo dei Camaldoli


Figura 0‑1 Localizzazione dell’area sita in Comune di Villaricca (Città Metropolitana di Napoli)
ad est della linea ferroviaria e a sud della strada Ripuaria adiacente all’Alveo dei Camaldoli



Figura 0‑2. Particolare dell’area di interesse progettuale (fonte: Google Maps)


Descrizione dello Stato di Fatto
L’impianto di trattamento esistente, avente potenzialità di trattamento di 50 m³/giorno preleva i percolati dalla vasca di accettazione interrata esistente avente volume di 500 m³ da cui viene alimentato l’impianto in container costituito da:

  • un pretrattamento di flottazione ad aria disciolta per l’abbattimento di parte del carico organico e dei solidi sospesi
  • un’ultrafiltrazione per la separazione dei solidi sospesi residui e per la rimozione delle sostanze colloidali
  • un’osmosi inversa a doppio passaggio per la rimozione della carica organica residua, dei composti azotati e di tutti gli altri microinquinanti.

In particolare all’uscita dell’osmosi si ha il percolato trattato (permeato) con caratteristiche di ottima qualità inviato a scarico mediante il collettore di scarico alla fognatura predisposto contemporaneamente alla realizzazione dell’impianto mobile.
I concentrati dell’ultrafiltrazione e dell’osmosi vengono invece inviati alla sezione di evaporazione in cui sono ridotti volumetricamente ottenendo un concentrato destinato allo smaltimento.
Completa l’impianto esistente la sezione di stoccaggio con serbatoi fuori terra che contiene i serbatoi per l’alimentazione del percolato all’impianto, un serbatoio di contenimento dell’acqua di servizio, un serbatoio di accumulo del concentrato dall’osmosi e di alimento alla sezione di evaporazione ed un serbatoio di accumulo fanghi della sezione di flottazione e concentrato da evaporatore. [Per maggiori dettagli consultare la Planimetria dell'impianto esistente].

 

Opere Esistenti Nel Sito Di Intervento
Il sito interessato dal futuro nuovo impianto di che trattasi si colloca in un piazzale affiancato alla discarica di Villaricca, attualmente già destinato al trattamento di percolato da discarica grazie ad un impianto mobile di trattamento realizzato in containers.

Nell’area di progetto insiste già dunque un impianto di trattamento mobile costituito sostanzialmente da tre container (due sovrapposti) nei quali sono installati i macchinari di processo, un piccolo parco serbatoi in PRFV per gli stoccaggi necessari, un box destinato ad ufficio e servizi, infine una tettoietta a protezione della macchina evaporatrice. Ad est di questo piazzale si trova la succitata discarica. Nel lato nord del piazzale sono collocate invece una serie di baracche ad uso del personale della discarica. Di fatto, da quanto descritto si evince che il nuovo impianto verrà inserito all’interno di un sito dove già esiste un’attività di raccolta rifiuti e di trattamento di percolato da discarica.

 


Figura 0‑3. Foto area stato attuale

 

Aspetti Geologico – Geotecnici dell’area
Nel corso dei precedenti lavori è stata eseguita una prova penetrometrica CPT in prossimità del punto in cui è stato realizzato il bacino di contenimento dei serbatoi.
L’interpretazione di tale prova secondo le relazioni presenti nella letteratura tecnica consolidata ha consentito l’individuazione della successione stratigrafica nel luogo di indagine, la tipizzazione geologica dei terreni e la caratterizzazione geomeccanica dei diversi orizzonti. Nella seguente tabella si riporta la caratterizzazione tipologica e i parametri geomeccanici degli orizzonti individuati dalla prova in situ.

 

Strato Tipologia Spessore [m] Quote da/a rif. p.c. [m] Peso di volume γsat [kN/m³] Angolo di attrito φ’ [°] Coesione drenata c’ [kPa] Modulo di Young [kPa]
Argilla sabbiosa/limosa 6.0 +0.0/-6.0 18 27° - 6600
Sabbia media densità 2.6 -6.0/-8.6 18 28° 18200
Limi sabbiosi 2.0 -8.6/-10.6 18 28° 18200
Sabbia densa 3.0 -10.6/-13.6 18 30° 34300
Limi >6.4 -13.6/‑ 18 23° 16000

 

Data di ultima modifica: 18/01/2017


Visualizza in modalità Desktop